Elezioni politiche: il tool di Facebook che “aiuta” i follower nella scelta del voto

Chi di voi in questi giorni, scrollando la home di Facebook, anche velocemente, non si è accorto del post ritraente una mano che depone la propria preferenza di voto nell’urna, è decisamente un utente sbadato. Il post recita “Preparati per le elezioni 2018. Scopri le posizioni dei partiti, proprio come le hanno espresse”. L’idea di Zuckerberg è quella di aiutare gli utenti a prepararsi alle elezioni del 4 marzo, elencando i partiti in lizza (solo alcuni), e le loro idee “proprio come le hanno espresse”, dando la possibilità di mettersi in contatto con i candidati e ottenere indicazioni tecnico-operative per esprimere il voto.

Come sono state reperite le informazioni?

Tutte le informazioni sono state fornite direttamente dai partiti, e Facebook ha selezionato solo 10 partiti, quelli che pensa possano superare l’1% nelle intenzioni di voto. I partiti hanno fornito tutte le proprie informazioni attraverso un modulo regolato dal Censis e dall’International on Democrary ad Democratization della Luiss, in cui sono state compilate le categorie della sezione “Temi” presente sulle loro pagine Facebook. In questo senso, la piattaforma ha prestato particolare attenzione alla sicurezza delle informazioni, soprattutto per contrastare efficacemente la disinformazione causata dalla diffusione massiccia di fake news.

Una volta ogni tre giorni, e fino al 4 marzo, appare sulla bacheca Facebook di profili esclusivamente settati in lingua italiana, questo strumento denominato “Punti di Vista”. Facebook ha deciso di stringere una collaborazione con Ansa per offrire un servizio ancora più dettagliato e aggiornato ai suoi utenti: sarà possibile visionare e scoprire le interviste live ai leader di ogni gruppo, e interagire direttamente con i candidati attraverso domande e curiosità.

L’ultimo giorno, il 4 marzo, apparirà una sezione in cui verranno specificate le modalità di voto e sarà possibile far sapere agli amici chi abbiamo votato. Dopo gli scrutini dei voti, i risultati saranno visibili su Facebook.